” In occasione del trentesimo anniversario della nascita dell’associazione degli alcolisti anonimi, il Presidente della Repubblica esprime apprezzamento per la qualificata attivit√† sociale di questo sodalizio:

“La condivisione √® un valore concreto che pu√≤ dare risposte a bisogni effettivi. Gli Alcolisti Anonimi con il loro autoaiuto affrontano, attraverso lo scambio e il confronto sulle medesime esperienze, percorsi e obiettivi di guarigione. Con questi sentimenti e con l¬Ļincoraggiamento a proseguire nel vostro impegno solidaristico, il Capo dello Stato invia il suo pi√Ļ cordiale saluto e augurio.”

Carlo Azelio Ciampi
(Presidente della Repubblica)

 

” I meriti di Alcolisti Anonimi sono ben noti e tanto pi√Ļ apprezzabili in quanto si tratta di associazione che opera in maniera assolutamente volontaria. Auspico che sempre pi√Ļ numerose siano le occasioni di collaborazione tra A.A. e i servizi pubblici sociali e sanitari”

Umberto Veronesi
(medico, già Ministro della Sanità)

 

” Prima ancora di dirvi cosa possiamo fare insieme, desidero ringraziarvi fortissimamente per il modello che proponete, la vostra discrezione, il coraggio di mettervi in discussione e anche per alcune vostre peculiari regole che costituiscono un esempio per tutti noi.”

Antonio Guidi
(Sottosegretario del Min. della Salute con delega per le dipendenze)

 

” Desidero ringraziarvi per il contributo che dal lontano 1972 continuate a offrire alle singole persone, alle famiglie, alla societ√† intera. Alcolisti anonimi costituisce infatti una preziosa risorsa sociale. Utile non solo per quanti hanno problemi diretti con l¬Ļalcol, ma anche per tutti coloro che a vario titolo si occupano di alcolismo. Trent¬Ļanni di attivit√†, gratuita e generosa, a fianco di chi sta male, di chi si trova in difficolt√† e nel bisogno ed √® per√≤ deciso a cambiare vita, sono trent¬Ļanni di bene che avete fatto alle famiglie italiane e a tutto il Paese.
I vostri gruppi di autoaiuto hanno insegnato e continuano a insegnare la condivisione, la solidariet√†, l¬Ļassistenza reciproca. Avete inventato un metodo di recupero la cui utilit√† ed efficacia si sono, via via, diffuse e allargate ad altre dipendenze. Un metodo di recupero che ha fatto scuola. Anche di questo vi ringrazio.”

Grazia Sestini
(Sottosegre. del Min.del Lav. e Affari Sociali con delega per le dip.ze)

 

“Nel corso dell’incontro con un gruppo A.A .il succedersi delle testimonianze suscitava in me una serie di sensazioni: su tutte lo stupore e l¬Ļammirazione per la chiarezza con cui uomini, donne, giovani e meno giovani, gi√† tormentati dalla devastante esperienza con l¬Ļalcol, riuscivano a esternare quanto di pi√Ļ profondo e segreto tenuto riposto nel profondo del proprio intimo. Dalle testimonianze emergeva il rimpianto per quanto perduto a causa dell¬Ļalcol, ma anche la gioia nel riscoprire quanto di vero e prezioso √® riposto negli affetti o nei gesti di tutti i giorni.”

Teodora Macchia
(Dir. Rep. Sostanze d¬ĻAbuso – Istituto Superiore di Sanit√†)

 

“Desidero manifestare il vivo compiacimento per la provvida opera che Alcolisti Anonimi da trent¬Ļanni va compiendo, anche in collaborazione con le Diocesi, in tutto il territorio nazionale.”

Camillo Card. Ruini
(Presidente della Conferenza Episcopale italiana)