I figli

L’alcolista pu√≤ trovare difficolt√† nel ristabilire relazioni amichevoli con i propri figli…. Con il tempo si renderanno conto che egli √® un uomo nuovo e a modo loro glielo faranno capire. … Da questo momento il progresso sar√† rapido. Ri¬≠sultati meravigliosi seguono spesso questi riavvicinamenti.

ALCOLISTI ANONIMI, pag. 135

 

Sulla strada del recupero ho ricevuto un regalo che sareb¬≠be impossibile comprare. Era una cartolina di mio figlio, dall’universit√†, che diceva: “Pap√†, non puoi immaginare quanto sia felice che vada tutto per il meglio. Buon com¬≠pleanno, ti voglio bene”. Gi√† prima avevo sentito mio fi¬≠glio dirmi che mi voleva bene. Era stato durante le va¬≠canze di Natale, quando mi aveva detto piangendo: “Pa¬≠p√†, ti voglio bene! Non vedi quello che ti stai facendo?”. No, non lo vedevo! Soffocato dall’emozione avevo pian¬≠to; invece questa volta, quando ho ricevuto la cartolina di mio figlio, le mie erano lacrime di gioia, non di dispera¬≠zione.