Abbandonare il vecchio me stesso

Leggiamo attentamente i primi cinque, chiedendoci se ab¬≠biamo dimenticato qualche cosa, perch√© stiamo costruendo un arco attraverso il quale stiamo per passare, finalmente, come uomini liberi: … Siamo ora disposti a far s√¨ che Dio tolga da noi ci√≤ che “abbiamo ammesso essere riprovevole?

ALCOLISTI ANONIMI, pag. 74

Il Sesto Passo √® l’ultimo Passo “preparatorio”. Ho gi√† fatto grande uso della preghiera, ma nei primi sei Passi non ho mai fatto alcuna richiesta esplicita al mio Potere Superiore. Ho identificato i miei problemi, sono giunto a credere che una soluzione esista e “ho fatto pulizia in ca¬≠sa mia”. Ora chiedo: voglio vivere una vita in sobriet√†, voglio cambiare e lasciar perdere il mio vecchio io? De¬≠vo stabilire se sono davvero pronto a cambiare. Rivedo ci√≤ che ho fatto e se sono divenuto disponibile a che Dio elimini tutti i miei difetti di carattere: perch√© nel prossi¬≠ mo Passo dir√≤ al mio Creatore che ne ho la volont√† e chieder√≤ aiuto. Se ho ben preparato le basi e sento di es¬≠sere disposto a cambiare, allora sono pronto a continuare con il Passo successivo. “Se siamo ancora attaccati a qualcosa che non vogliamo abbandonare, noi domande¬≠ remo a Dio di aiutarci a lasciarla”. (Alcolisti Anonimi, pag. 75)