Un filone inesauribile

Come per uno sparuto cercatore d’oro ridotto all’ultimo boccone di cibo, il nostro piccone ha trovato l’oro. La gioia della nostra liberazione da tutta una vita di frusti-azioni non conosce limiti. Il padre sente di avere trovato qualcosa di meglio dell’oro. Per un certo tempo pu√≤ cercare di tenere per s√© il nuovo tesoro. Pu√≤ non accorgersi subito di avere appena scalfito un filone inesauribile, che dar√† i suoi utili soltanto se egli continuer√† a sfruttarlo per il resto della sua vita, regalando al prossimo tutto quanto ha raccolto.

ALCOLISTI ANONIMI, pag. 129

 

Quando parlo a un nuovo venuto, il mio passato mi guar¬≠da direttamente in faccia. Vedo il dolore in quegli occhi pieni di speranza, tendo la mano e allora accade il mira¬≠colo: io guarisco. I miei problemi svaniscono non appena mi protendo ad accogliere quest’anima tremante.