“La prova del fuoco”

Quando lavoriamo sui primi nove Passi, ci prepariamo al­l’avventura di una nuova vita. Ma quando ci accìngiamo a fare il Decimo Passo, cominciamo a mettere in pratica il nostro stile di vita A.A., giorno per giorno, nel bello e nel cattivo tempo. Arriva dunque il momento della prova del fuoco: siamo in grado di restare sobri, di mantenere il no­stro equilìbrio emotivo e dì vìvere in modo soddisfacente in qualsiasi situazione?

DODICI PASSI E DODICI TRADIZIONI, pag. 127

 

So che si stanno compiendo le Promesse nella mia vita, ma voglio conservarle e accrescerle con l’applicazione quotidiana del Decimo Passo. Con questo Passo ho impa­rato che se mi sento turbato vuol dire che in me c’è qual­cosa di sbagliato. Potrebbe anche esserci qualcosa che non va nelle altre persone, ma io posso occuparmi solo delle mie emozioni. Quando sono ferito o deluso devo costantemente cercarne la causa dentro di me, per poi ammettere e correggere i miei errori. Non è facile, ma finché so di fare progressi spiritualmente, so anche di po­ter considerare i miei sforzi come un lavoro ben fatto. Ho scoperto che la sofferenza è un’amica; mi fa sapere che c’è qualcosa di sbagliato nelle mie emozioni, proprio co­me il dolore fisico mi avverte che qualcosa non va nel mio corpo. Quando faccio le cose giuste mettendo in pra­tica i Dodici Passi, il dolore gradatamente scompare.